Muriel Gleize (Murielus Gleizus Artisticus) è un uccello migratore raro, originario della Francia. Misura 1,65m di buon umore e il suo peso è circa 45 kg di energia esplosiva.

Capace di adattarsi ai climi più estremi come la pioggia umida di Parigi o di Bruxelles, la neve fredda di Grenoble o di Torino e il sole bruciante dell’ Indonesia; la Murielus Gleizus Artisticus preferisce però il clima temperato e accogliente dell’Italia per posarsi e costruire il suo nido.

Il suo regime alimentare è composto essenzialmente di letteratura di ogni genere: di umorismo Pythoniano, Keatoniano, Deschiensniano; di cinema fantastico o realista e deve abbeverarsi continuamente di musiche eterogenee.

Murielus Gleizus Artisticus predilige la giornata o la sera per venire a posarsi all’improvviso sulle piazze delle nostre città e paesi. E allora che possiamo osservarla di nascosto mescolarsi fra il Publicus, chiamato più comunemente pubblico. Il suo piumaggio è variabile secondo le stagioni, ma nelle sue apparizioni sono il rosso e il nero che predominano.

E’ durante le sue differenti migrazioni che Murielus Gleizus Artisticus sviluppa i suoi numerosi talenti. Studierà recitazione con la Cie Renata Scant (Patrick Seyer), la Cie Aïa (Jean-Paul Denizon), la Cie du Nada Théâtre (Jean-Louis Heckel), la Cie Michel Galabru, Philip Radice, e ancora tanti altri...

Per le arti del circo, la si vedrà arrampicare sulla cima dei tendoni dell'École Nationale Annie Fratellini, Les Noctambules de Michel Novack, L'Espace Catastrophe, Vertigim. Saranno invece Manolo Dos Santos, Joseph Bouglione e Kim Langlet a farle aprire le ali per volare su un filo di ferro e Mike Rollins a rivelarle come fare volare dei cappelli...

Per la maggior parte del tempo Murielus Gleizus Artisticus migra da sola, ma succede certe volte di incontrare altre bestiole che hanno lo stesso istinto artistico. Da questi incontri sono nate la Cie Filles En Tropiques e "Voyage Au Bout d'Elles" in collaborazione con Elisabetta Potasso, "Quand J'étais Petit" in collaborazione con Association D'Idées.

Oltre l'instinto artistico, la Murielus Gleizus Artisticus è dotata di un instinto pedagogico che la porterà a organizzare regolarmente dei corsi e workshops di circo. Nel 2005, siccome le sue ali sono troppo corte, riceverà una sovvenzione da Mairie de Paris e Aventure du Bout du Monde che le permetterà di volar via verso l'Indonesia per iniziare i bambini di strada alle arti del circo e dei burattini.

Da allora continua le sue migrazioni annuali e gli ultimi avvistamenti segnalano la sua presenza nel Piemonte, in Liguria, nelle Marche, in Abruzzo, dove è stata avvistata in pieno decollo artistico.

Con un pò di fortuna possiamo avvistarla nelle curve di una strada, ma se vogliamo essere sicuri di incontrarla, possiamo più semplicemente farla atterrare sulla piazza della nostra città con l'aiuto di un richiamo telefonicus o di un emailus.